Onoranze Funebri Christian De Carlo Cell. 328 6546486

Onoranze funebri Christian Decarlo

Tipologie e Riti di seppellimento

La CREMAZIONE
Da una nostra indagine interna, i servizi funebri con cremazione svolti nel 2010 hanno avuto un incremento del 35% rispetto al 2009. L'invenzione della pratica della cremazione risale alla notte dei tempi. In Asia, a differenza dell'Europa, questa consuetudine è rimasta costante nei secoli.
La cremazione, al contrario di quanto si possa pensare, non riduce il corpo in cenere: i resti sono dei frammenti ossei friabili, che in un secondo tempo sono ridotti in cenere.
Il feretro (il cofano funebre con la salma all'interno) viene introdotto nel forno tramite guide metalliche, e viene incendiato fino a raggiungere una temperatura di circa 900/100 gradi per due ore circa, quindi effettuata la raccolta dei frammenti ossei, si procede al raffreddamento di questi in modo naturale
Le ceneri si possono custodire nell'abitazione di un familiare di grado piu' prossimo, disperdere in luoghi naturali (fiumi, mari, montagna ecc...), oppure tumularle nel cimitero di proria competenza.
La domanda piu' frequente che ci viene posta è: " quando arriveà il mio momento voglio essere cremato, cosa devo fare perche' cio' avvenga? Il nostro consiglio è quello di lasciarlo detto ai propri cari, i quali non dovranno fare altro che dire alle onoranze funebri, che il loro caro voleva essere cremato. L'altra soluzione è l'iscrizione alla società di cremazione del vostro territorio o dove approvato nel testamento biologico.

La TUMULAZIONE
La tumulazione è l'introduzione del feretro munito di controcassa in zinco, nel loculo o tomba di famiglia posti nel cimitero competente.
La maggior parte dei comuni danno in concessione i loculi per 30 anni, scaduto il termine si procede all'estumulazione e all' eventuale riduzione dei resti mortali, oppure all'inumazione o alla cremazione dei resti su libera scelta dei parenti più prosimi.
Ogni comune ha il proprio regolamento interno in ambito cimiteriale, ebbene quindi chiedere maggiori dettagli alle onoranze funebri.

L'INUMAZIONE
L'inumazione consiste nel seppellimento del feretro (senza la controcassa in zinco) nella nuda terra. Da regolamento della Polizia mortuaria del d.p.r. 285 del 1990, lo scavo deve avere una profondità di almeno 2 metri.
Solitamente, i comuni danno una concessione di 10 anni, scaduto il termine si procede all'esumazione e alla raccolta dei resti mortali. I resti vengono trasferiti in una cassetta in lamiera zincata comunemente chiamata "cassetta ossario", che viene tumulata dove vorranno i parenti del defunto.

Joomla SEF URLs by Artio